Servizi offerti

01.

Durante i colloqui individuali grande attenzione sarà rivolta alle relazioni che l'individuo ha con le persone e i contesti relazionali nei quali è inserito. Si cercheranno connessioni tra il mondo interno e il mondo esterno, tra presente e passato, ragionando su come si siano originate le difficoltà attuali e quali credenze e comportamenti le mantengano e le rinforzino.
Le difficoltà psicologiche per cui richiedere un aiuto individuale possono essere legate ad un sintomo specifico (ansia, depressione, difficoltà alimentari, del sonno, della sfera sessuale...) o a questioni più esistenziali (svincolo dalla famiglia d'origine, difficoltà o chiusure nell'ambito sentimentale, amicale, lavorativo, fatica nell'individuare un proprio progetto di vita, situazioni di crisi in seguito a lutti, separazioni o altri eventi traumatici...).
La cadenza della terapia individuale è generalmente settimanale.

02.

Un percorso di coppia è utile quando:

  • vi è la volontà di stare insieme ma non si riescono a trovare modi meno dolorosi per riuscirci;

  • ci si interroga sull'opportunità di proseguire la relazione od optare per la separazione;

  • c'è una difficoltà di natura sessuale;

  • uno dei due membri della coppia presenta un sintomo specifico ma vi è disponibilità di entrambi ad affrontarlo insieme.

La cadenza della terapia di coppia è generalmente quindicinale.

 
 

Viene solitamente richiesta in seduta la presenza di tutti i membri della famiglia nucleare. A seconda delle necessità, durante il percorso potrà capitare di “allargare” gli incontri ad altre figure ritenute significative o “restringere” l’invito, per uno o più appuntamenti, ai soli genitori, ai soli figli, a un solo genitore con un solo figlio, ecc.
La terapia familiare è indicata quando:

  • un membro (bambino, adolescente, adulto) è portatore di un sintomo la cui comprensione e gestione mette in difficoltà chi gli è vicino;

  • vi sono disaccordi tra genitori e figli, tra i genitori rispetto alla gestione dei figli oppure tra i figli stessi;

  • vi è una crisi legata a specifici momenti del ciclo di vita (nascita, adolescenza, emancipazione della prole, invecchiamento);

  • è in corso una grave malattia o un periodo di lutto.

La cadenza della terapia familiare è generalmente quindicinale o mensile.

 
04.

Le nuove tecnologie mi permettono di offrire la mia consulenza online, ovunque vi troviate!

Il colloquio online ha lo stesso valore e rispetta le regole del colloquio tradizionale, sia dal punto di vista relazione (accoglienza, ascolto, valutazione, restituzione, sostegno al cambiamento), sia dal punto di vista formale (consenso informato al trattamento dei dati personali, rispetto della privacy, puntualità, pagamenti tracciati tramite bonifico, fattura sanitaria).

Perché scegliere uno psicologo online? Problemi di tempo, distanza, familiarità con il computer o con le “teleconferenze”, particolari esigenze di privacy, a difficoltà motorie o per chi ha bisogno di un primo orientamento, non sapendo esattamente di cosa avrebbe bisogno in questo momento e si sente maggiormente a proprio agio con un primo approccio online. Possono essere varie le ragioni per cui le persone ritengano utile e vantaggioso non recarsi direttamente presso lo Studio, ma effettuare la consulenza a distanza.

Le condizioni necessarie sono: una buona connessione ed uno spazio privato dove si è sicuri di non essere disturbati. 

Questa opportunità è vantaggiosa in termini economici e di tempo, poiché permette di contattarmi da qualunque luogo ci si trovi, senza dover affrontare spese superflue, lunghi viaggi e prolungate assenze da lavoro o da casa.

 
 
05.

L’EMDR (dall’inglese Eye Movement Desensitization and Reprocessing, Desensibilizzazione e rielaborazione attraverso i movimenti oculari) è un approccio terapeutico utilizzato in ambito clinico per il trattamento di eventi traumatici, lutti e tutte le problematiche legate allo stress.

Solitamente, il nostro cervello elabora in modo spontaneo le esperienze negative che possono capitare nella vita, ma ci sono alcuni eventi che faticano ad essere superati.
A volte, infatti, il ricordo della situazione traumatizzante o stressante rimane immagazzinato in memoria così come è stato vissuto, insieme alle emozioni provate in quel momento, come rabbia, rancore, dolore, che restano invariati anche a distanza di molti anni.

L’EMDR, attraverso più serie di movimenti oculari o di stimolazioni tattili bilaterali, permette di riattivare le capacità innate e naturali del nostro cervello di elaborare i traumi. In questo modo si avrà una diminuzione della carica emotiva negativa legata al ricordo traumatico e la conseguente possibilità di utilizzare l’esperienza in modo costruttivo. 


Colloqui

individuali

60€

Colloqui 

per la coppia

80€

Colloqui per la famiglia

90€

Colloqui

online

50€